CANOTTAGGIO

10410238_802936826479883_284621194748017685_n

“Il nostro fiore all’occhiello”

IL Presidente del Reale Circolo Canottieri Tevere Remo G.Lupoi

Il Team Special della Tevere Remo ha il vanto di aver creato un’ esperienza inedita nel mondo sportivo della disabilità : il canottaggio Special.

paoloGrazie all’impegno e alla passione del coordinatore del Team: Paolo Ramoni,  importante ex atleta nel canottaggio italiano, socio onorario per meriti sportivi del circolo, allenatore e tecnico nazionale Special olympics; il Team Special della Tevere Remo ha il vanto di essere il team leader nella proposta del canottaggio Special Olympics a livello nazionale.

L’allenamento consiste in una fase iniziale di riscaldamento e nello svolgimento di esercizi specifici per il canottaggio con i nostri allenatori FIC Livia e Mauro e con l’uso dei remoergometri. Gli atleti vengono poi accompagnati a bordo del fiume per simulare la remata con una struttura detta “pontone” e quando le condizioni del fiume sono ottimali e l’esperienza lo consente si esce in barca con equipaggi integrati per la pratica del canottaggio propedeutici alla partecipazione dei giochi nazionali e delle regate regionali.

Gli Atleti ed i loro partner per poter partecipare alle regate devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

14524334_10154567088857505_4868899367269487156_o

 

 

 

 

 

 

 

 

 

1 saper nuotare.

2 essere in possesso di un documento di identità.

3 essere tesserati alla FIC e affiliati a Special Olympics Italia

4 non avere età inferiore a 10 anni5

5 non soffrire di crisi epilettiche.

1044846_3264189340374_1492079101_nGli equipaggi saranno composti al 50% da Atleti Special Olympics (persone con disabilità intellettiva) e al 50% da Atleti partner (persone senza disabilità intellettiva). Il timoniere deve essere atleta partner ed è escluso dalla regola del 50%. Gli Atleti Special Olympics devono essere tesserati alla FIC nella categoria promozionale-specialolympis/maggiorenni/minorenni e accreditati a Special Olympics attraverso l’apposita modulistica (da richiedere a manuela.viganotti@specialolympics.it). Gli atleti partner devono essere tesserati alla FIC in  qualsiasi altra categoria prevista (No nella categoria Special Olympics), ma comunque accreditati a Special Olympics attraverso l’apposita modulistica. Sono ammessi equipaggi misti (sia di sesso che di Team/Società), purchè venga rispettata la regola del 50%.

 Gli atleti partner sono persone senza disabilità intellettiva, compagni di allenamento e di gara di Atleti speciali. Così come gli Atleti devono aver effettuato regolare adesione a Special Olympics. I Partner devono allenarsi regolarmente, imparare e rispettare il presente regolamento.

10380151_10152474027597505_5007469945500769051_oL’allenatore è la persona che guida Atleti e partner nell’allenamento e nelle gare, senza prendervi parte direttamente. L’allenatore è colui che deve combinare gli equipaggi di atleti e deve tenere in considerazione sia l’età che l’abilità dei componenti l’equipaggio, in modo che esse siano il più possibile simili. Non è facile trovare Atleti e partner con le stesse abilità, occorre fare però un bilanciamento tra abilità dei partner e degli Atleti. Esperienze di competizione che non abbiano rispettato l’omogeneità tra i parametri di età ed abilità sono state ad alto rischio di infortuni.

Le uscite in barca sono subordinate alla valutazione delle condizioni metereologiche e del fiume.

Necessaria sottoscrizione modulo adesione canottaggio.

 

ALLENAMENTI Canottaggio/Indoor Rowing -  martedì e mercoledì secondo i seguenti turni:

MARTEDI dalle ore 18,00 alle ore 19:00 (1°turono)

MARTEDI dalle ore 19,00 alle ore 20:00 (2° turno)

MERCOLEDI dalle ore 18,00 alle ore 19,00 (1°turno)

MERCOLEDI dalle ore 19:00 alle ore 20:00 (2° turno)

Responsabili: Livia Ravoni e Mauro Acerra.
NB: max 10 atleti per turno
18403068_10211599315233616_8304979214931578316_n