Archivi del mese: giugno 2014

Giochi Nazionali estivi Special Olympics Italia La Spezia 19 24 giugno 2014

Calcio a 5 e atletica leggera

Da Daniele Pastore, mercoledì 25 giugno al ritorno da La Spezia:

Emozioni “Speciali”! È finita, ahimé siamo a casa. Ma torniamo con il sorriso di sempre. Ora saró accusato di scrivere troppo, ma permettetemi di farlo. Eravamo partiti con tanta motivazione, sicuri che avremmo fatto bene e che sarebbero arrivati i frutti giusti di un lavoro lungo un anno. Infatti, tutto era cominciato bene in terra spezzina, con 1 vittoria e 1 pareggio nei Test di Valutazione. Tutto ci era sembrato agevole, ed eravamo carichi. Poi è arrivata la doccia fredda, gli animi erano scesi perché siamo stati inseriti in un livello più alto e sono arrivati i malumori, le proteste, anche se non è mai mancato l’entusiasmo e lo spirito “Special”. Ci siamo battuti con grande coraggio e determinazione fino alla fine, anche quando erano stati modificati i gironi per evidente divario tra le squadre, dopo le tante sconfitte subite, ma poi sono arrivate le partite equilibrate combattute fino all’ultimo istante e sfortunate, sembrava proprio che quella palla non volesse entrare. Tenevamo sempre il “pallino” del gioco, ma le porte e i “custodi” portieri avversari sembravano stregati, con parate clamorose e pali sorprendenti. Sono arrivati due pareggi e la qualificazione alla finale 3°/4° posto, per il secondo anno consecutivo. Siamo scesi in campo agguerriti, i cambi tattici “forzati” e voluti, hanno giovato portandoci la gloria di una medaglia che abbiamo riconquistato, ma che sofferenza! La finale di ieri è stata emblematica, molti amici “speciali” a sostenerci, molto entusiasmo in campo e tante azioni da gol. Anche ieri la palla non voleva entrare. Sembrava finita, anche quando a 7′ dal termine si avvicinava la lotteria dei rigori, dopo il clamoroso errore di “Cecio” a porta vuota. Poco dopo, cambio tattico, in campo, Marco Antonazzi e Filippo Pieretto con Flaminia Reda e robert carrella partner, con Ferrari in porta, così come eravamo partiti. Mancano 5′ al termine e Flami con un passaggio filtrante libera Marco in area che si allunga verso la porta, azione confusa, con lui parte anche Fili che servito dal compagno trova il gol!!!!! Che emozione!!!!! Ultimi 5′ piú lunghi della settimana, bisogna tenere duro, non mollare e alla fine il triplice fischio. È finita, l’entusiasmo a 1000. Siamo 3° di nuovo ma con un valore aggiunto, la tenacia e lo spirito che ci contraddistinguono sempre. Un GRANDE grazie va a tutti i ragazzi che fino alla fine hanno onorato la nostra maglia. Grazie Andrea F, Marco,Daniele Tortosa, Danilo, Luca Fazi, Andrea “Cecio” Ceci, Filippo, Gabriele Santini e Flaminia, Giorgio Marasco e robert e Palmeri Sebastian che ci ha ridato forza ed entusiasmo con il suo sorriso. Abbiamo gettato le basi per ripartire alla grande. ‪#‎ForzaTevereRemoSempre. Grazie Ragazzi!